LaLuceCheCercavi

Sito Cattolico

Piccola Medjugorje

Banner

 
   
  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
12/12/2019 06:54  

Ipocrisie Natalizie.

Ipocrisie Natalizie.

Pensiero del mattino 12 dicembre 2019.

Ipocrisie natalizie.

Da sempre si è detto che il Santo Natale è la festa più bella che ci sia. Una festa religiosa che ci riporta tutti bambini e ci inonda di dolcissimi ricordi. Ad ognuno ha lasciato il calore del camino e l’intramontabile nostalgia di quando si era in famiglia, con i nostri nonni e genitori. Un percorso di affetti e un percorso spirituale, basato sull'umiltà e sul rispetto di quelle persone che poi sono diventate esempi di vita. Una festa religiosa dove si scambiavano doni semplici e poco costosi, doni che toccavano l’affetto e il profondo del cuore. Tutti: figli, nipoti, parenti ed amici, senza fatica si andava a fare gli auguri ai propri cari, ai nonni. Tutto spontaneo, senza malizia, senza far finta di voler bene; solo auguri sinceri. Oggi invece, proprio a Natale si formula quell’augurio con ipocrisia, giusto per farlo, tanto neanche si sente più l’importanza di accogliere Gesù che nasce nella “capanna” del nostro cuore. Natale è ogni giorno, ogni giorno dobbiamo comportarci bene e far crescere dentro il cuore l'amore vero, per gli altri e per se stessi, l'amore per il dovere, l'amore per il rispetto altrui, altrimenti rimarranno solo i segni esteriori. Se è nostra intenzione preparare il cuore per accogliere il bambino Gesù è necessario coltivare la parte spirituale: conversione, preghiera, sacramenti. Pensiamoci bene prima di fare dei gesti meccanici; Gesù bambino è venuto per portare amore e far sì che anche noi possiamo portarlo dove amore manca. “Poi fai come vuoi è solo un consiglio spirituale”. Buona giornata di cuore, vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, l’aggiusta sedie”, di Dio. Amen


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
11/12/2019 06:41  

No grazie

No grazie

Pensiero del mattino 11 dicembre 2019.

No grazie.

Evitiamo di essere "spendaccioni seriali natalizi" che spendono e spandono senza contegno, senza criterio di ciò che possa servire di quello che compriamo. Educhiamo il nostro impulso a spendere in modo giusto e consapevole senza sprechi. Amici, come possiamo vedere, l'uomo lontano da Dio pensa solo ad abbellire negozi, strade e case con luminarie fantasiose che non parlano del bambino Gesù ma invitano a spendere senza scrupolo. Si amici, se avete fatto caso, le pubblicità natalizie sono partite già da ottobre a più non posso, ma di Gesù Redentore niente! Ricordiamo come da bambini i nostri genitori tiravano fuori gli arredi natalizi nella festività dell'Immacolata, dove il presepe era il protagonista della casa e dove il “tu scendi dalle stelle” veniva cantato da tutti; era il vero natale e la novena, era un dovere farla. Ora invece più che dire: "Vieni signore Gesù maranhata" si dice “venite, comprate e spendete all'impazzata per vivere un natale di doni superflui che non portano gioia”...senza una nota di un “.. Astro del ciel ” che natale è? Solo consumismo nient'altro. Carissimi, Natale ci ricorda che nasce il Redentore e non i saldi al centro commerciale! ricordiamo che lì non nasce l'amore ma solo materialismo. Poi d'altronde si fa come si vuole. C'è di vero che "ad ognuno il Natale che vuole". Buona giornata a tutti: usate bene il cuore! Vi benedico, diacono don emilio cioffi, il “raccogli muschio per fare il presepe”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
10/12/2019 07:08  

L’Avarizia.

L’Avarizia.

Pensiero del mattino 10 dicembre 2019.

L’Avarizia.

Ciò che doni... quello sei.
Ci sono tante malattie spirituali fra cui la cosiddetta avarizia. L’avaro è colui o colei che non fanno mai la carità. L'avaro non consuma e come dice un famoso poeta in una sua poesia “avaro a un punto tale che guarda i soldi nello specchio per veder raddoppiato il capitale”! O come l’avaro dell’omelia di S.Antonio, il cui cuore non era nella cassa toracica ma venne poi rinvenuto nella cassaforte dov'era conservato il denaro! Cosa dire a questi fratelli assetati di soldi se non di non aspettare che altri lo facciano per loro! con le loro ricchezze devono vivere facendosi del bene compiendo del bene! Si amici avari, come forse saprete nulla è nostro, nulla ci portiamo, nulla resterà di bello di noi se non investiamo nel compiere del bene. Poi non lamentiamoci se chi nonostante ha poco dona ed é ben visto agli occhi del Signore. Dio non ama chi accumula tesori in terra ma piuttosto preferisce chi accumula tesori per il cielo! Natale sta arrivando, è tempo di far regali, non aspettiamo che altri lo facciano per noi. Buona giornata di riflessione caritatevole. Vi benedico, diacono don emilio cioffi, “le mani bucate al bene” di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
09/12/2019 07:24  

Anche tu...

Anche tu...

Pensiero del mattino 9 dicembre 2019

Anche tu...

A che scopo fare del bene? E a chi farlo ? Domanda provocatoria che si fa per capire di più su cosa siamo indirizzati. Il bene che facciamo parte sempre da una mano divina dove tutti veniamo impegnati, anche se ci sono tantissimi che non lo fanno. Tutti veniamo incaricati da Dio a fare del bene per conto suo; è una sorta di mandato o di delega che ci viene impressa fin dal nostro battesimo: il bene che santifica, il bene che umanizza e che dove si compie fa una grande differenza, che non trova paragone. Gareggiamo a fare del bene ed accogliamo il mandato a noi donato, affinché Dio possa, attraverso di noi, fare del bene sempre, del bene a tutti, e così noi possiamo fare il male mai a nessuno! Essere autorizzati da Dio a compiere del bene ci aiuta a riceverlo da molti.
Buona giornata amici che aiutate a portare avanti la web streaming: Dio vi restituisca il triplo. Vi benedico, diacono don emilio cioffi, il “faccio solo il bene per amore”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
08/12/2019 09:25  

Pensiero di Padre Pio

Pensiero di Padre Pio

Meditazione spirituale della II domenica di Avvento - 8 dicembre 2019 -Immacolata Concezione.

Pensiero di Padre Pio.

Guardatevi dal praticare religioni diverse dove il verbo incarnato diventa oggetto d contestazione. Maria, lei la madre tutta pura non ha bisogno di chiacchiericcio su di lei. Sposa prediletta, scelta non perché sia superiore all'uomo, ma perché destinata ad essere la madre del Salvatore. Non una creatura qualsiasi ma colei che ha ristrutturato l'umanità dal peccato di Eva che pecca: un Ave che ripara. Ecco perché la nostra preghiera verso di Lei diventa un inno alla vita. “Benedetto il frutto del tuo ventre Maria!” donna che segue tutta l'umanità.

Piccolo pensiero Mariano.

Figli, le mie labbra non si stancheranno mai di dare gloria a mio figlio: Gesù Salvatore del mondo! Il mio cuore non cesserà mai di battere per amore per lui, cuoricino che prende vita nell'umanità. Siate generosi per non sbagliare, siate amorevoli per non cadere nelle tentazioni, infine pazienti e misericordiosi per non odiare chi male compie. Ricordatevi sempre che il trionfo dell'umanità è legato al mio cuore di madre e nessuno potrà affermare che ha un potere su questa vita terrena. Tutti passeranno attraverso di me sia che siate Santi sia che siate peccatori. Il giudizio finale spetta sempre a me che sono la madre dell'umanità. Vi abbraccio tutti, tutti sotto il mio manto.

Buona domenica, amici, nel nome della Beata Vergine Maria! Vi benedico, diacono don emilio cioffi, “il sono tutto servo di Maria, la Madre di Dio”. Amen.

Avviso:
Ore 10 : 30 Cattedrale di Isernia Santa Messa col Vescovo diretta streaming
Canale YouTube Diocesi Isernia Venafro. Iscrivetevi


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
07/12/2019 06:33  

Le intenzioni

Le intenzioni

Pensiero del mattino 7 novembre 2019.

Nono giorno della Santa novena all'Immacolata.
Ore 8:00 canale YouTube “la luce che cercavi” al 3898893324 vi aspetto per pregare con me.

Le intenzioni.

“Pregate, pregate, pregate”. La Vergine Maria di Medjugorje ci invita a essere più costanti nella preghiera. Si prega per ringraziare, per avere grazie, ma si prega anche per dovere o per il piacere di pregare. Ci sono tanti modi di pregare, come quando si prega offrendo tutto se stesso per la salvezza delle nostre anime dalla dannazione eterna. Però si prega anche per scongiurare delle sciagure e per ringraziamento. Si amici, la nostra vita dev'essere un continuo pregare. La preghiera non è solo quella fatta con le labbra, per esempio si può offrire qualche disagio che si vive o qualche rinuncia e penitenza. Bisogna sinceramente sentirlo dentro; come quando si prega per i nostri nemici affinché si ravvedano e la smettono di torturare il prossimo. Si prega per le sorti del mondo, per tutto, per tutti e per noi stessi, ma mai pregare per distruggere o per augurare del male o per veder morire: questa non è una preghiera per il nostro buon Dio ma invocare satana ad agire. La preghiera è uno strumendo che va usato solo per fare del bene e non per distruggere gli altri. Buona giornata a tutti voi che sopportate le ingiustizie. Vi benedico, diacono don emilio cioffi, “il facchino”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
06/12/2019 07:02  

La competenza

La competenza

Pensiero del mattino 6 dicembre 2019 - Ottavo giorno della Novena dell'Immacolata -diretta streaming alle ore 8 - canale YouTube “la luce che cercavi”- Per pregare in diretta: 3898893 324.

La competenza

Perché affannarsi a fare delle cose che non sono di nostra competenza!Lasciamo che chi ne ha il diritto le faccia, sicuramente farà meglio di chi pretende dei ruoli senza averne l’abilità e la pertinenza. A volte, come si diceva una volta, queste persone sono “peggio dei cani”, ora questo proverbio non vale più perché i cani, come sappiamo, sono più fedeli e si comportano meglio di noi. Non possiamo occupare ruoli che non ci competono solo perché potrebbero darci delle convenienze; facendo ciò non partecipiamo a costruire il bene ma il male. Lasciamo fare alle persone giuste, lasciamo fare a chi lo sa fare con amore. Occupare dei posti che non sono adatti a noi può essere peccato grave. Perciò amici lasciamo libero ciò che non ci appartiene se vogliamo vivere in Dio. È solo un consiglio spirituale.
Buona giornata a tutti voi che comprendete sempre! Col cuore vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, il “dove Dio mi mette la Io sono per amore suo”. Amen


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
05/12/2019 07:10  

Avviso importante

Avviso importante

Pensiero del mattino 5 settembre 2019 - settimo giorno della Novena all'Immacolata - diretta streaming canale YouTube “la luce che cercavi” 3898893324.

Avviso importante

Passiamo più tempo nella preghiera, non trascuriamo i nostri momenti di contatto con Dio attraverso il pensiero continuo verso di lui; la preghiera è l'unica strada per arrivare a dialogare con Dio e con i Santi, non farla significa isolarsi dal grande mistero di Dio. Impariamo a pregare bene, ma soprattutto impariamo come trasformare il nostro cuore in: gioia, pace, perdono... con la preghiera tutto è possibile! Sembrerà strano ma come possiamo invocare Dio e le sue Grazie se non attraverso la preghiera?Sarà la costanza a portarci alla conversione totale verso di lui. Iniziamolo a fare così: allargando le braccia e aprendo le mani diciamo “Mio Dio riempi le mie mani dei doni Grandiosi Del tuo cielo!” e sicuramente ciò accadrà. Chi prega bene e con devozione non soffrirà mai del potere altrui.
Buona giornata amici, vi auguro di scoprire le meraviglie delle meraviglie di Dio. Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, “il falegname gioioso”, di Dio. Amen


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
04/12/2019 06:43  

......Conversione

......Conversione

Pensiero del mattino 4 dicembre 2019.

Sesto giorno della Santa Novena dell'Immacolata - ore 8:00 Diretta streaming canale YouTube “la luce che cercavi” - chiama e prega in diretta con me al 3898893324.

...conversione!

Cosa ci manca per essere felici? Forse la ricchezza? La salute? L'amore? A volte, amici, chi non dovrebbe lamentarsi si lamenta più di chi ne avrebbe diritto! Viene da pensare che forse dovrebbero provare anche loro un po’ di quelle difficoltà, di quei disagi fisici ed economici che altri fratelli continuano a subire e ciò nonostante sono sereni, dolci e belli; è in queste persone che si vede il volto di Dio e a Lui sono sottomessi.
Invece dall’altra parte della medaglia vediamo quelli che hanno soldi in abbondanza, macchine di lusso che sfrecciano, vestiti di moda, droga, sesso, tutto ottengono ma sono infelici e non si rivolgono di certo a Dio! Amici benestanti senza Dio: Mettiamo Dio al centro della nostra vita e lasciamo che la ricchezza spirituale superi quella materiale! Si, è bello stare bene e vivere nell’agiatezza, ma senza dimenticare di viverla in umiltà. La ricchezza è un dono di Dio se è costruita onestamente.
Buona giornata amici che sapete bene gestire. Vi benedico, diacono don emilio cioffi, “lo zappaterra”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
03/12/2019 07:22  

Poco serviamo .

Poco serviamo .

Pensiero del mattino 3 dicembre 2019.
Quinto giorno della Santa Novena dell'Immacolata. Diretta streaming canale YouTube “la luce che cercavi” - chiama e prega in diretta con me al 3898893324.

Poco serviamo.

Se secondo noi pensiamo di essere indispensabili... la risposta è che tutto funziona anche senza di noi! Si amici è proprio così, il mondo non ha bisogno della nostra mente per girare, per funzionare, per essere preciso in tutte le sue cose. Come sappiamo la sua stabilità nasce dall'alto, dove nessuno può metterci mano. Dio solo ne è il fondatore, Lui che ha la chiave dell'universo, colui che ha il potere sull’intero Creato è il capo di tutto ciò che abbiamo. Si, il nostro Dio è il grande imprenditore dell'universo, colui che progetta e rinnova tutto compreso anche di ciò che pensiamo. Ecco perché bisogna ringraziarlo e adorarlo, perché senza di Lui non avremmo conosciuto l’esistenza della nostra vita e della vita eterna. Che bello essere vivi per apprezzare Dio, ovunque siamo ed in qualsiasi situazione ci troviamo. La vita va sempre rispettata, in qualsiasi condizione, sia di gioia che di dolore, da facoltosi o da semplici operai, da malati, da carcerati... La vita è un dono speciale, è serve per Amarsi... Amare... è Amarci, per poi donarla. Dio e i poveri sono quasi uguali.
Amici ricordiamoci di più di Dio e più vita arriverà. Buona giornata amici di Dio. Vi benedico, diacono don emilio cioffi, “il serenissimo operaio”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
02/12/2019 07:13  

La miseria.

La miseria.

Pensiero del mattino 2 dicembre 2019

la miseria...

Spesso in alcune nazioni, in alcune regioni, in alcune province, o in alcune famiglie ci imbattiamo nella povertà ma anche nelle "miserie umane". Con la povertà si fa fatica a campare perché non ci sono soldi, a causa della mancanza di lavoro, o per disgrazie, o per malattie; ma la povertà è una cosa, e va rispettata, altro sono le "miserie umane* intese come ignoranza, mancanza di ragionamento e chiusura totale a farsi aiutare... non c'è la Misericordia di Dio, perché il male ha preso possesso di quei luoghi. Amici , è bene sapere che dove regna la bestemmia, l'indifferenza, l'odio, il rancore, vi alberga il diavolo e dove c'è lui c'è desolazione e tutto si deteriora, a partire dai rapporti umani per approdare alla qualità di vita morale e materiale! In poche parole ci sono gravi problemi perché manca Dio. Guardiamoci intorno e osserviamo se vi sono questi campanelli d’allarme nei luoghi dove viviamo e qualora vi fossero subito ripariamo con delle preghiere di guarigione e di liberazione affinché il male scappi via da noi tutti.
Affidiamoci sempre prima a Dio perché il Vangelo dice: “Cercate prima di tutto il regno di Dio e la sua giustizia, e tutto il resto vi sarà dato in sovrappiù” ...è chiaro: bisogna cercare prima Dio e il resto sarà Lui stesso a darcelo!
Buona giornata a tutti amici e iniziamo da questa mattina a verificare quanta miseria umana c'è dentro di noi! Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, “l’affidato”, di Dio. Amen


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
01/12/2019 10:09  

Piccolo pensiero di Padre Pio.

Piccolo pensiero di Padre Pio.

Meditazione spirituale della Prima domenica d'Avvento -
primo dicembre 2019.

Piccolo pensiero di Padre Pio.

Quante opportunità che il buon Dio ci dà per la nostra conversione! Anche questo periodo di Avvento è un'occasione per poter riflettere e ritornare a Dio, nella vita di Dio. Ciò che noi presentiamo a Dio deve essere fonte di amore verso Lui. Non sono ammesse distrazioni che possano allontanare il pensiero da questo periodo in cui Dio ci invita a preparare nel nostro cuore una culla per suo figlio. Il minimo che si possa fare è quello di avere un pensiero d'amore verso questo grande segno che il cielo darà all'umanità: Gesù Bambino, che entra nella vita dell'umanità portandosi appresso le meraviglie del cielo. Siate come la grotta dove lui nascerà: povera, libera da ogni compromesso.

Pensiero Mariano.

Figli amatissimi, la sovranità di mio figlio sta per essere deturpata dal maligno che vuole a tutti i costi frustrare l'umanità col suo occhio malefico. Il male sta prendendo il sopravvento nei cuori di ogni persona, di ogni figlio. Non trascorrete le giornate dissipandole nelle bettole, ma fissiamo quella luce che viene una volta al giorno per tutti; non dissipate i vostri giorni inseguendo il maligno con atteggiamenti che portano pian piano verso la dannazione, ma preparate il vostro cuore come lo fa una mamma quando attende il ritorno del figlio. Così sia per voi tutti questo periodo in cui l'umanità attende che qualcosa di straordinario avvenga: il bene che porta mio figlio.

Buona domenica d'avvento a tutti! Prepariamo il cuore più che preparare il portafoglio per spendere...
Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, “il pezzente”, di Dio. Amen


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
30/11/2019 06:41  

Guarda il bello.

Guarda il bello.

Pensiero del mattino 30 novembre 2019 - memoria di Sant'Andrea Apostolo - secondo giorno di novena all’Immacolata Concezione. Canale YouTube “la luce che cercavi”. Prega con me in diretta 3898893324

Guarda il bello!!!

Se desideriamo avere pensieri positivi basta astenersi dal pensare male!
Spesso i nostri pensieri scaturiscono da ciò che guardiamo, se i nostri occhi vanno alla ricerca di cose sane il pensiero è sano. Si amici, i nostri occhi possono essere come veicoli che hanno una partenza a lungo raggio che poi si fermano su una destinazione limitata, piacevole o incresciosa dipende sempre da cosa si desidera vedere...
Per esempio, se guardiamo il mare lo sguardo si spinge lontano e, oltre a godere della vista delle onde, c’è il fascino dell’orizzonte che spinge i nostri pensieri alla ricerca di ciò che va oltre ciò che vediamo, dando vita a pensieri strani o vivaci ...tutto dipende da noi. Lo sguardo è importante, per alcuni di noi potrebbe essere: saetta o dolcezza ...tutto dipende da ciò che abbiamo dentro. Però se veramente si vuole lo sguardo dolce basta chiedere a Gesù, nostro Signore, di donarci occhi buoni e misericordiosi e sicuramente vedremo la realtà con atteggiamento più fiducioso della volontà di Dio.
Buona giornata amici dagli occhi teneri e sinceri. Vi benedico, diacono don emilio cioffi, “l'oculista tenerone”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
29/11/2019 07:07  

Non esitare

Non esitare

Pensiero del mattino 29 novembre 2019

Primo giorno della santa novena dell'Immacolata
Diretta ore 8,00 canale YouTube
La luce che cercavi.


Non esitare.

Se il bene puoi fare, senza pensarci due volte, fallo con tutta la gioia di farlo. Non dobbiamo aver paura di fare del bene: lo si deve fare perché è un piacere farlo. Chi più bene fa più amore avrà, è una gara che si svolge tra il fare il bene e non farlo. Per questo amici se vogliamo far vincere Dio é bene allenarsi a farlo, in questo gesto si realizza la nostra coscienza. Tutti possiamo fare il bene, sia che si è ricchi o che si è poveri, ognuno avrà occasioni per fare il bene.
Perciò amici non sottovalutiamo questo dono del Fare il bene; sottovalutarlo significa trovarselo di meno nel momento del nostro bisogno; inoltre chi fa del bene è ben visto da Dio e questo è quello che conta ancor più di tutto! Auguro a tutti una santa giornata di bene infinito! Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, il “Faccio del bene sempre e del male mai a nessuno”, di Dio. Amen


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
28/11/2019 06:42  

....non ci contate.....

....non ci contate.....

Pensiero del mattino del 28 di novembre 2019

...non ci contate...

Chissà quante volte abbiamo pensato di chiedere consigli o qualche piacere a persone che noi conosciamo, e che poi alla fine, queste stesse persone, non hanno voluto far nulla, purtroppo come sappiamo, “chi è sano non crede a chi è malato”, oppure “chi ha lo stomaco pieno non crede a quello che ha fame”...
Atteggiamenti egoistici e superficiali.
Gesù ci avvisa e ci dice “...non fidatevi dell'uomo...” dobbiamo imparare a pregare e chiedere al Signore di suscitare buoni sentimenti in persone che ci possano aiutare. Con Gesù è tutto più facile!
Buona giornata a tutti, amici continuiamo a chiedere, continuiamo a bussare, continuiamo a cercare. Nel nome del Signore tutto è possibile! D'altronde Chi non chiede non avrà. Perciò amici che come me cercate per essere aiutati; non abbandonatevi nella disperanzione; ma preghiamo con moltissimo vigore è sicuramente qualcosa di bello accadrà.
Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, il “libero”, di Dio. Amen


   

La luce che cercavi | Corso XXV archi, Roccaravindola, 86070 | (IS) - ITALIA | Tel: 349 50 75 948 |