LaLuceCheCercavi

Sito Cattolico

Piccola Medjugorje

Banner

 
   
  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
27/01/2019 10:22  

Meditazione spirituale della terza Domenica del Tempo Ordinario - 27 gennaio 2019.

Meditazione spirituale della terza Domenica del Tempo Ordinario - 27 gennaio 2019.

Meditazione spirituale della terza Domenica del Tempo Ordinario - 27 gennaio 2019.

Piccolo pensiero di Padre Pio.

La spontaneità nasce dal cuore puro. Se hai un cuore amorevole tutto ciò che farai sarà spontaneo, e nella spontaneità attingerai alla Grazia di Dio. Non sottovalutarla come segno di debolezza, ma comprendila come gesto d'amore di Dio, che scende nei cuori dei semplici. La spontaneità non ha freni, è il miracolo più immediato che Dio fa nell'uomo.

Piccolo pensiero Mariano.

Figli della Gioia, ognuno di voi si faccia carico di diffondere pace nei luoghi dove vi trovate. Un segno grandioso sarà il punto di riferimento a voi che non avete mai esitato di trascorrere le ore e giorni con gli occhi rivolti verso mio figlio Gesù. Sappiate che la rovina dell'uomo è il peccato, che non solo porta l'uomo alla perdizione, ma sconvolge La stessa natura. Le calamità naturali sono frutte del peccato, del poco rispetto per il Creato. Buongiorno amici Vi abbraccio fortemente, ricordandovi che oggi è domenica è si va a messa. Questa sera alle ore 16:00 ci sarà in diretta streaming l'adorazione eucaristica. vi benedico diacono Don Emilio Cioffi il tranquillante di Dio Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
26/01/2019 07:39  

Siamo alla fine?

Siamo alla fine?

Pensiero del mattino 26 gennaio 2018.

Siamo alla fine?

Cosa ci manca per essere felici?Sicuramente qualcuno penserà ai soldi perché averli significa sicurezza del futuro. Molti fissano i loro obiettivi nel raggiungimento di una posizione economica, senza pensare che ci può essere altro. Come ogni persona anche il “cattolico” cerca più la “disponibilità” che l'eternità..., ma mi viene da pensare perché poi quando arriva la malattia o arrivano gli impedimenti, siamo lì a dire che i soldi non rendono felici mentre la salute non ha prezzo! Ecco amici, che siamo eterni insoddisfatti e così anche il ricco malato vuole la salute del corpo a costo di perdere tutti gli averi. Il povero che sta bene in salute vorrebbe venderne un po’, per star bene economicamente. Un paradosso di chi non si è mai fidato di Dio. Buona giornata a tutti, vi auguro una grande gioia! Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, “il carrozziere”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
25/01/2019 07:09  

Oppressori...

Oppressori...

Pensiero del mattino 25 gennaio 2019 - Conversione di San Paolo.

Oppressori...

Perché ci devono essere tanti popoli oppressi da poche persone? Cos'è che vogliono questi oppressori dal popolo: il suo sangue, la sua energia, i suoi beni? Com'è strano sentire che tutte le nazioni si lamentano per colpa dei loro governi che si ostinano a rubare la speranza di ognuno! Questa sofferenza, a volte, la riscontriamo anche nel piccolo e così una sola persona ne fa soffrire tante altre per colpa della sua tirannia.
Amici che avete il vizio di portare guerre ovunque vi troviate, vi dico di fermarvi! Vi dico di convertirvi! Vi dico di essere dono d'amore e non un'arma che porta morte ovunque passa! Dio è amore. Buongiorno amici, osserviamo se siamo anche noi carnefici della nostra casa, se lo siamo cambiamo modo di vivere. Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, "il taglialegna", di Dio. Amen


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
24/01/2019 17:40  

Dipende da noi....

Dipende da noi....

Pensiero del mattino 24gennaio 2018.

Dipende da noi...

Cerchiamo di trovare sempre dei rimedi per combattere ciò che non gradiamo, come per esempio la solitudine, la noia. Riscriviamo la nostra storia ogni volta quando la stessa storia è priva di nuove emozioni. Impariamo a trasformare le nostre giornate grigie in momenti di riflessione. Impariamo a progettarci anche quando ci mancano gli elementi e ci sentiamo demotivati: trasformare un luogo ostile in un luogo dove ci si può star bene ...sono miracoli condivisi da Dio. Amici, sappiamo essere, per tutti i luoghi che frequentiamo, luce e benedizione! Questo è trasformare i luoghi bui in posti speciali. Buona giornata amici, il bene vince sempre! Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, “lo zapping”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
23/01/2019 07:16  

Arma spirituale.

Arma spirituale.

Pensiero del mattino 23 gennaio 2019.

Arma spirituale.

Tranquillità e self-control, per evitare di cadere nelle beghe altrui!Appassioniamoci di più ad una mente libera, dove niente di negativo deve prevalere. Tutto nasce dalla voglia di camminare sulle strade della lealtà, dove possiamo solo apprezzare le cose belle, cose semplici, cose edificanti. Questo cammino spirituale sia sempre da esempio per tutti quelli che amano disturbare chi ha voglia di amare la quiete di Dio. Per questo, amici, non misuriamoci con chi di Dio non si nutre, loro amano vivere nelle idee spoglie lontane dalla santità, e sprecarci energie per fargli cambiare idea è inutile, l’unica cosa è la preghiera, che per questi fratelli non deve mai mancare! La S.S. Trinità saprà come fare per non farli dannare. Buongiorno amici della pace. Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, “il trattorista”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
22/01/2019 07:17  

Coraggiosi

Coraggiosi

Pensiero del mattino 22 gennaio 2019

Coraggiosi

Perché fare tutte queste guerre tra di noi? Perché dobbiamo aver paura l'uno dell'altro? Dove stiamo sbagliando? Cosa ci sta succedendo, l'onestà dov'è andata a finire? E il buon senso? Chi sono quelli che desiderano che ognuno guardi male all'altro? La paura, l'ansia, l'angoscia, il dubbio, stanno prevalendo sulla libertà di esprimersi, di vivere, di agire. Una paura intensa che sta soffocando questo nostro momento di vita. Ma poi all'improvviso ci accorgiamo che c’è Dio, c’è la sua forza che con una profonda preghiera ci fa stare bene. Accostiamoci ai sacramenti: ci faranno sentire liberi da certi pregiudizi; cerchiamo di ascoltare la parola di Dio, ci porterà sicuramente ad essere migliori. Amici, riprendiamo a vivere e allontaniamo da noi la la paura di farci scoprire che non siamo laicisti distruttori della morale cattolica, ma cristiani veri che professano che Gesù ha dato la vita per riscattarci e col suo sangue liberarci dal maligno! Buona giornata a tutti, siate generosi! Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, “lo zerbino”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
21/01/2019 06:49  

Senza limiti

Senza limiti

Pensiero del mattino 21 gennaio 2019

Senza limiti

Cosa facciamo noi per scontare i nostri peccati? Sicuramente poco. Scontare i peccati significa umiliarsi, adattarsi alle sofferenze, dare dignità al nostro corpo. Purtroppo spesso si preferiscono le cose che piacciono più alla carne che allo Spirito. Ecco perché i nostri peccati abbondano sempre di più sul nostro pianeta, a causa della poca voglia di pensare a Dio. C’è voglia solo di provare ogni tipo di emozione a costo di vendere l'anima al diavolo. Molti sono quelli che non si fanno mancare nulla pur di dare soddisfazione alla carne. Tradimenti, vizi, serate mondane, solo per far star bene la propria carne, senza chiedersi di cosa avesse bisogno l'anima. Amici la nostra anima chiede di essere amata e rispettata, curata e difesa e di essere trattata bene perché un giorno deve tornare nelle mani di Dio. La carne, amici, non può dare nulla se l'anima non sta bene, e se sta bene sicuramente la carne profumerà di cielo. Buongiorno amici. Vi auguro un buon inizio settimana. Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, “il venditore di profumi”, di Dio. Amen


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
20/01/2019 12:51  

Tutto ha un limite

Tutto ha un limite

Meditazione spirituale della seconda domenica del tempo ordinario -
20 gennaio 2019.

Piccolo pensiero di Padre Pio.

Tutto ha un limite, ogni cosa che si inizia ci porta al termine di un limite, e lo stesso limite rappresenta la fine del nostro desiderio. Tutto ha un limite, anche nella stessa preghiera; se la preghiera viene condizionata dal nostro superfluo, non potrà mai arrivare a ciò che si desidera. Ecco perché la madre, la Vergine Maria, invoca aiuto al figlio per la mancanza di vino, e il fine di quella preghiera è che Gesù trasforma l'acqua in vino. Così anche noi, siamone certi che tutto ciò che chiederemo con il cuore, col cuore verrà dato, tutto ciò che chiederemo con gli interessi personali sfumerà.

Piccolo pensiero Mariano.

Figli del mio cuore, sappiate che nulla è perso se ciò che si fa si fa con amore. Non siate turbati, il tempo del male sta per scadere, il cielo si sta aprendo per un'abbondanza di pace su tutta l'umanità. Figli pregate affinché tanti figli si salvino, il fuoco è tremendo, non lascia scampo a nessuno.
I malvagi tremeranno per la vergogna di aver causato tanto male. Ripiegate la vostra condotta verso mio figlio Gesù, in lui c’è la vita. La forza della vita è amare la stessa vita. Come mio figlio l'ha donata a voi, così voi donatela per amore a chi vita non ha.

Buongiorno amici, buona domenica a tutti! Vi ricordo la Messa, è importante andarci. Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, “il raccogli carta da terra”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
19/01/2019 11:57  

Se tu credi

Se tu credi

Pensiero del mattino 19 gennaio 2018

Se tu credi

È necessario per tutti avere fede ma non una fede all’acqua di rose, ma una fede stabile, una fede che ti inchioda alla croce. La vera fede amici è proprio questa: sentire i chiodi alle mani e ai piedi, con l’immancabile corona di spine e la lancia al costato. La Fede non la può fermare nessuno, nessun ostacolo può indebolirla perché è forza di Dio. Amico o amica, l'uomo sciocchino che promette cose che non può mai dare, non dev'essere considerato o tanto meno sapere delle nostre cose personali. La fede Cammina da sé e si fa spazio, quando questa è vera. La fede cammina senza paura, per questo amici, non applichiamoci troppo a pensare a come fare a difenderci, ma lasciamoci inchiodare alla croce, è su quella croce che un giorno troveremo l'arma per riconquistare l'onore dell'amore. Buona giornata a tutti voi che sapete sperare! Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, “il miracolato”, di Dio. Amen


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
18/01/2019 06:56  

Meglio farla!!!!!

Meglio farla!!!!!

Pensiero del
mattino 18 gennaio 2018. Amici,
chiedo nell'unità sempre se potete, una preghiera di liberazione nella prima mattinata, per degli amici che ho nel cuore.

Meglio farla!!!

A volte sentiamo dire: “cosa aspetta Dio a punire i cattivi con calamità o malattie?!” Si è vero, esce spontaneo dire “chi male fa male si aspetti”. Ma vista così questa è una richiesta di “giustizia” alquanto anomala ...non dimentichiamo che a chiedere la vendetta alla fine chi ne potrebbe soffrire di più è proprio chi non centra nulla! C’è da dire, amici, che questi fratelli che fanno vivere male il proprio prossimo gioiscono se gli innocenti soffrono al posto loro! Allora è giusto, secondo noi, chiedere a Dio di mandare punizioni su queste anime perse se poi quel male colpisce chi già soffre? Credo proprio di no. Perciò amici la migliore cosa da fare è caricarsi la propria croce sulle spalle e andare avanti
chiedendo a Dio, con l'arma della preghiera, di trasformare il loro male in bene, sia per noi che per loro! Bisogna sperare in una loro conversione, perché l'amore, ricordiamocelo, salva il giusto, l'innocente. Buona giornata nel migliore dei modi, e rallegriamoci vivendo corretti. Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, “il pane e nutella”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
17/01/2019 07:32  

Come si fa...

Come si fa...

Pensiero del mattino 17 gennaio 2019 -
Sant'Antonio Abate.

Come si fa.

A volte sembra di sentire ancora la voce di mia madre che mi diceva “...stai attento, non andare con amicizie sbagliate, ricordati di non tornare tardi..” e così via. Ora tutte queste raccomandazioni le facciamo ancora ai nostri figli? Molti sicuramente le fanno ancora, seguendo il vecchio metodo di educare la propria famiglia come tradizione vuole; metodi esemplari di moralità e di buona educazione, con modi gentili che valgono sempre, che non hanno scadenza, persone rispettose del proprio prossimo e dei luoghi dove vivono.
Purtroppo oggi vengono sottovalutate le cose più importanti, come la fede e come l'educazione della persona, iniziando fin dalla tenera età. Ad oggi, purtroppo, per alcuni il male passa per bene e il bene viene annoverato come male. Amici preghiamo affinché non prevalga l'ingiustizia ma, attraverso Dio, in ognuno sia presente il bene anche se a volte costa fatica farlo.
Buongiorno amici non scoraggiamoci, la verità salva, la bugia autodistrugge!Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, “la giustizia”, di Dio. Amen


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
16/01/2019 07:03  

Quanto fracasso.....

Quanto fracasso.....

Pensiero del mattino 16 gennaio 2019

Quanto fracasso...

Risparmiamo le molteplici parole di chiacchiere e osservazioni inutili, ma sia il nostro parlare una preghiera continua con parole dolci e belle. Si parla per dare sfogo alla bocca. A volte sentiamo degli spropositi che neanche la persona più abituata ha voglia di ascoltare, come per esempio dare giudizi sull'operato della Chiesa, anzi degli uomini di chiesa; è vero, molti non danno buon esempio però il nostro sguardo dev’essere fisso al Signore, e loro, alla fine ci donano Gesù nonostante non ne siano degni... ma chi è degno? Però c’è anche da dire che non possiamo chiudere gli occhi su tutto, per esempio tralasciare chi bestemmia senza ritegno, chi si droga, chi si ubriaca, chi si vende l'anima al diavolo... tanti uomini e donne che preferisco mettere in pericolo la serenità e la pace di chi ha invece scelto di vivere cristianamente. Amici, è ora di profumare le nostre abitazioni oltre che con la preghiera, anche con un po' d’incenso, per liberare l'aria dalle violenze gratuite e dalle blasfeme parole, senza senso, che fanno solo danno a chi le pronuncia e a chi le ascolta. Buongiorno a tutti amici, evitiamo grosse parolone per non cadere in tentazione! Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, “il vasetto della marmellata”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
15/01/2019 07:25  

Cuore grande

Cuore grande

Pensiero del mattino 15 gennaio 2019

Cuore grande..

Che bello donare la vita per continuare a far vivere. Ci sono tanti modi per poter donare la vita, in primis c'è il dono della maternità, portare a termine una maternità è il dono più straordinario che una una persona possa fare. Poi ci sono altri modi di donare vita, come per esempio donare del sangue per l'emergenza, donare gli organi nei casi di morti accidentali... Amici questi gesti d'amore sono tutti doni belli e nobili che solo chi ha amore nell'anima può farlo. Non dimentichiamo che Dio stesso tutti i giorni dona vita ai propri figli, anche a chi lo tradisce per altre ideologie strane e confusionarie. Dio è vita ed è il padrone della nostra vita ed in qualsiasi momento potrebbe richiederla. Ora più che mai mostriamoci più attenti ai bisogni dei nostri fratelli: anche donare un sorriso è donare vita. Ricordiamo un detto che dice: "Se vita si dà... vita eterna si avrà" Buon giorno a voi festosi d'amore. Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, “il sempre disponibile”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
14/01/2019 06:54  

Toccarla...

Toccarla...

Pensiero del mattino 14 gennaio 2019.

Toccarla...

Avere fede è importante perché averla riesce a donare speranza per se e per gli altri. La fede va sempre alimentata ed invocata con la preghiera e con gesti di carità. Avere fede è avere la certezza dell'amore di Dio. Dio è amore, ecco perché la fede diventa un dono. La prova dell’aver fede è nel dono di sé verso il Signore e il prossimo. La fede come sappiamo proviene da una forza superiore e non può essere usata come vanto, ma come esempio di vita. La fede da’ coraggio, sprigiona costanza, sa essere dolce ed elegante; averla fa soffrire di meno rispetto a chi non ce l'ha. Tutti siamo tenuti ad invocarla, non deve passare un attimo della giornata senza pensarla, ed è bene che prima di ogni azione vada invocata, come si fa quando ci si mette in macchina per piccoli o lunghi viaggi, controllando se c’è benzina, olio e voglia di andare. La fede non si ferma al primo ostacolo. La fede è come un medico di aspetto duro ma con capacità umane. Per questo si dice “chi fede non ha una lenta agonia avrà”. Buona giornata di tanta fede e tranquillità. Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, “il posteggiatore”, di Dio. Amen.
Ore 8:00 link per il Santo Rosario per invocare benedizioni sulla famiglia e il dono di un figlio per le coppie che attendono la grazia di averne. Telefonate se volete. 389 8893324.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
13/01/2019 11:09  

Battesimo di Nostro Signore Gesù

Battesimo di Nostro Signore Gesù

Meditazione spirituale del 13 gennaio 2018 -battesimo di nostro Signore Gesù Cristo.

Piccolo pensiero di Padre Pio.

Fate memoria della vostra vita. Non trascurate nulla dal primo vagito ad oggi. Ripercorrere quegli anni, sicuramente vi farà bene, vi accorgerete di quante Grazie il buon Dio ha riversato su ognuno di voi. Non fissate lo sguardo sulle lacrime del dolore che hanno rigato il vostro cammino, ma giustificatele nell' adempimento del battesimo ricevuto per essere conformi a Cristo Salvatore: Totale esistenza Divina.

Piccolo pensiero Mariano.

Figli miei, Cristo mio figlio, si è denudato di tutto pur di farvi partecipe della Sua Grazia. Oggi dal cielo, più che mai nella memoria del suo battesimo, ci consiglia di essere umili; perché nell'umiltà si rafforza la grazia di Dio. Ognuno possa stabilire nel proprio cuore il desiderio di ciò che ha verso mio figlio. Tutti siete chiamati a rinnovare quell'acqua ricevuta da mani consacrate. Rinunciare è rinovvarsi in Cristo Salvatore del mondo.

Buongiorno amici Oggi è domenica
È bene andare perché Gesù ci aspetta. Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, “il portatore d'acqua” di Dio. Amen.
Ti ricordo che questa sera alle ore 17:00 fino alle ore 18:00 c'è l'adorazione del rinnovo del battesimo in diretta streaming. Seguirà il link, partecipate se vi fa piacere


   

La luce che cercavi | Corso XXV archi, Roccaravindola, 86070 | (IS) - ITALIA | Tel: 349 50 75 948 |