LaLuceCheCercavi

Sito Cattolico

Piccola Medjugorje

Banner

 
   
  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
14/09/2018 20:30  

Cerchiamo sempre

Cerchiamo sempre

Pensiero del mattino 14 settembre 2018 -Esaltazione della Santa Croce.

È difficile dare consolazione a chi per anni ha sofferto, a chi per anni ha subito. Sì è vero, consolare delle persone che hanno avuto nella loro vita solo mortificazioni e delusioni è molto difficile. La vita a volte sembra accanirsi sempre di più su queste anime doloranti, anime speciali. Sicuramente l'occhio di Dio è su di loro e sulle loro sofferenze che si avvicinano a quelle del figlio suo Gesù. Una grande tenerezza e apprezzamento per queste persone che hanno dovuto sempre lottare per non andare a finire in un precipizio senza ritorno. Ed ecco che allora Scatta un plauso a queste belle creature che con le loro mortificazioni hanno saputo tirare avanti la propria croce, una croce a volte sanguinante che non hanno mai lasciato, neanche un minuto, senza guardare indietro. È questo che dobbiamo capire, noi tutti, essere più convinti che ognuno può, se vuole, riuscire a salire la montagna della vita tirando dietro la propria croce! ...quello che accadrà alla fine lo sapremo sempre. Buongiorno amici, siate generosi con le vostre Croci! Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, "il tonificante", di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
13/09/2018 20:25  

Attenzione...Non fatelo...

Attenzione...Non fatelo...

Pensiero del Mattino 13 settembre 2018

Vi prego, voi che trattare male gli animali: Non fatelo più! Voi non potete immaginare che sofferenza date a noi che li amiamo. Non abbandonateli lungo le strade, nei boschi o altri luoghi, loro piangono come noi perché si sentono traditi da chi hanno amato senza riserva. Non usate violenza con manganellate e calci ma date carezze e ditegli che li amate. Se non lo sapete si mortificano e piangono proprio come noi. Tutti gli animali, dal più piccolo al più grande, hanno una sensibilità nobile più sviluppata di noi. Per questo amici si dice chi non ama gli animali non ama il creato. Amiamo i nostri animali domestici a dispetto di chi non lo fa.
Spesso le persone che trattano male gli animali sono cattive anche con gli esseri umani ...cosa ci si può aspettare da questi!
Perciò amici se vedete qualcuno maltrattare o abbandonare queste belle creature di Dio, segnalateli alle autorità competenti, se non vogliamo essere anche noi complici davanti a Dio e agli uomini di questi misfatti diabolici. Gli animali a volte sono meglio delle persone: né tradimento, né aborto, né omicidi, suicidi, cose che non conoscono perché sanno solo donare amore. Buongiorno a tutti amici, accarezzate i vostri animali! Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, "il veterinario", di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
12/09/2018 20:25  

Falsi poteri...

Falsi poteri...

Pensiero del mattino
12 settembre 2018

Perché il mondo si divide sempre tra chi è d'accordo e chi non lo è, tra chi si crede re e chi servo? A cosa serve "essere migliori" se poi calpestiamo la dignità altrui? Che grande illusione abbiamo nella nostra vita, pensiamo solo a come sopraffare il prossimo e a mostrare quanto siamo forti. Una lotta senza senso che non porta benessere, ma la distruzione del seme dell'amore che Dio ha piantato in noi tutti, fin dalla nascita. Dare il proprio aiuto a chi ne ha bisogno, da questo si rinnova l'amore. L'accumulo dei nostri tesori, quali che siano, non avranno mai il valore che ha un centesimo che gira per fare economia! Vivere di egoismo non ci destina al paradiso.
Buongiorno amici, rompiamo i nostri schemi sempre uguali! Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, "il matterello", di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
11/09/2018 12:23  

Forse siamo così

Forse siamo così

Perché nonostante molte cose vadano male si continua a vivere in maniera disordinata? Cosa ci spinge a credere di poter vivere senza essere aiutati da nessuno? A differenza nostra, Dio non trova pretesti per non aiutarci, anzi soffre perché non chiediamo a lui l'aiuto di cui abbiamo bisogno. Facciamo una profonda riflessione sulla nostra indifferenza verso Dio, ci accorgeremo che siamo vuoti di perdono, di amore, di comprensione, di linguaggio naturale verso il nostro prossimo, vivendo una vita disordinata. Non sappiamo più essere sottomessi a Dio. Ecco allora che chi non ha speranza è solo perché non ha Dio, che è speranza, Dio che è perdono, Dio che è ascolto, Dio che è amore e misericordia. Chi invece ha tutte queste grazie le donerà senza indugio ai propri fratelli. Una famiglia che non rispetta Dio vive sola e non fa piaceri a nessuno, perciò è necessario evangelizzare soprattutto attraverso la buona educazione e col buon esempio. Poi, dove si può, si lascia la parola, la predicazione, la spiegazione, la testimonianza. Se vogliamo essere di Dio facciamo entrare Dio nel nostro cuore e assaporeremo le sue meraviglie.

Buongiorno amici, usiamo la cortesia dell'amore! Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, "il carburatorista", di Dio. Amen


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
10/09/2018 12:20  

Tradimenti...

Tradimenti...

Perché ci stiamo allontanando da Dio, dalla sua parola, perché lo abbiamo messo all'ultimo posto? Cos'è che ci sta dando in più questo mondo per vivere senza l'educazione cristiana ? Mi pare che sia solo la gioia del peccare e le sue trasgressioni. Ci muoviamo solo per dare soddisfazioni alla carne: tutto quello che si fa lo si fa per accontentare gli occhi, l'udito, la bocca, lo stomaco... Niente per l'anima! Ognuno fugge dalle cose di Dio, anche quelli che la domenica ancora riescono ad andare a messa: il tempo necessario di trascorrere quei 20 minuti abitudinali, ma poi si torna ad essere quelli di prima, privi di tenerezza. Dio non si oppone se nella nostra vita vogliamo stare senza di lui, come chi si sposa solo civilmente o al "niente più battesimo", prima comunione, ...per non parlare del sacramento della confessione, della cresima e di tutto ciò che riguarda la Chiesa. Niente più religione e se stai lontano dalle cose sacre certamente sarai un Dio sulla terra! L'autodistruzione sta' andando avanti, non risparmia nessuno. Nonostante tutto Dio, compassionevole, riesce a stare vicino a noi.
Buongiorno amici impegniamoci per meritare un po' di più. Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, "il raccogli frutta", di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
09/09/2018 12:15  

Meditazione spirituale della XXIII domenica del tempo ordinario - 9 settembre 2018.  L'esempio buono viene da Dio

Meditazione spirituale della XXIII domenica del tempo ordinario - 9 settembre 2018. L'esempio buono viene da Dio

Tutto ciò che facciamo e diciamo di buono nasce dallo Spirito Santo. Chiunque può manifestare la sua gioia Verso Dio con le opere Sante. Gesù l'uomo di Dio, figlio di Dio, il Santo di Israele è sempre presente in noi attraverso le intenzioni Sante. Ogni parola detta col cuore lui la santifica. Provate a fare come ha fatto lui che ha fatto parlare i muti, ridato la vista ai ciechi e l'udito ai sordi, con la stessa parola "effatà!"; con lo stesso fervore e amore e ne vedrete i frutti.

Piccolo pensiero Mariano

Figli amatissimi il cielo piange per il grande tradimento del mondo verso mio figlio. Riparate il male con azioni d'amore! Non sprecate il tempo a seguire idoli che non salvano ma portate Dio nei vostri cuori: la parola di mio Figlio è salvezza pura! Per poco ancora, per poco ancora, per poco ancora e ogni cosa avrà la sua risposta.

Buongiorno amici, viviamo intensamente la nostra fede! vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, "il penitente per amore", di Dio. Amen.
Vi ricordo che questa sera alle ore 17:00 dalla Cappellina "Piccola Medjugorje", sul sito www.lalucechecercavi.net, ci sarà l'adorazione eucaristica in diretta streaming.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
08/09/2018 12:10  

Solo Dio sa.

Solo Dio sa.

Chi di noi può dire di conoscere cosa c'è nel cuore delle persone che frequentiamo? Magari, vedendole serene, pensiamo che non hanno nessun problema, poi, invece, parlandoci ci accorgiamo che dai loro occhi esce dolore e tristezza. Mai giudicare: l'apparenza a volte può ingannare! Il segreto del cuore solo Dio potrà leggerlo. Il cuore creato come un muscolo diventa la sede segreta della nostra vita. Il cuore non tradisce mai adattandosi al carattere della persona, si dice che come si ha il cuore così si ha il viso. Il cuore può essere come una piuma, morbido e caldo, ma anche freddo come una pietra. Un cuore indurito, un cuore che non prova emozioni. Il linguaggio del cuore è alla portata di tutti, ma non il suo contenuto.
Per evitare che il nostro diventi un cuore indurito è necessario consacracarlo totalmente al cuore di Gesù e di Maria e amerà sempre.. Buongiorno amici. Abituiamo il nostro cuore ad essere mite . Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, "il cardiologo", di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
07/09/2018 12:10  

Un po' d'ordine...

Un po' d'ordine...

È necessario fare pulizia dentro di noi, magari iniziando da questa mattina e se ci accorgiamo che nel nostro cuore alberga l'odio è bene eliminarlo chiedendo aiuto a Dio. Se addirittura proviamo piacere nel fare del male al nostro prossimo é necessario distruggere subito questo nostro atteggiamento con una buona confessione. Infatti se la nostra inclinazione è verso le cose cattive, verso il disordine morale, è necessario fare subito un bagno di spirito Santo per cancellare al nascere il problema. Il nostro Essere va curato ogni giorno e bisogna fare “pulizia” per tenere sempre tutto perfetto, quasi come facciamo per tenere a posto la nostra casa, curandola ogni giorno. Cosa significa? Che Nel disordine non può esserci Dio, ma anzi fa avvicinare il male più facilmente. L' ordine porta beneficio sia al corpo che all'anima. Perciò amici se abbiamo il vizio di fare cose non belle sforziamoci di liberarci velocemente dei pensieri negativi per non cadere nella trappola del “non me ne importa di nessuno”; Mentre se benediciamo la giornata con i buoni propositi sicuramente Dio prenderà possesso del nostro cuore. Buongiorno amici. Un abbraccio forte a tutti con grande affetto. Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, “lo spazzino”, di Dio. Amen.

Santo Rosario in diretta streaming ore 8:00
sito wwwlalucechecercavi.net


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
06/09/2018 12:05  

Le prove...

Le prove...

Tutti dobbiamo fare dei sacrifici, dal più piccolo al più grande, nessuno escluso. Tutti dobbiamo affrontare la vita con le sue difficoltà offrendo i nostri sacrifici. Dove sacrifico non c'è Dio non dona. Per questo é necessario che lo stare bene dev'essere accompagnato dal sacrificio di ognuno. Lo stesso Gesù prima di Risorgere è passato per il sacrificio della Croce. Il premio ai nostri sacrifici equivale a vedere la sistemazione della famiglia e la buona salute. La Vergine Maria nelle sue apparizioni fa richiesta di sacrificio (anche solo dei piccoli digiuni a pane ed acqua!) per ottenere le grazie. Per questo amici, ad esempio, evitiamo di lamentarci quando facciamo pellegrinaggi e magari il letto è scomodo: offriamo al Signore! Se si mangia male o è troppo lungo il viaggio ...sopportiamo, potremmo essere stati messi alla prova senza saperlo! Più grazie si chiedono e diversi sono i tipi di sacrificio da affrontare. Anche tenere la bocca chiusa a volte porrebbe essere utile per ottenere una grazia. Il sacrificio serve per fare le fondamenta alla nostra vita. Poi ci sono i cosiddetti lamentosi che i loro sacrifici li fanno fare ad altri!!! Ma quanto valgono davanti a Dio? Buongiorno amici, offriamo qualche piccolo sacrificio, c'è la mano di Dio. Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, "lo zappatore nella terra", di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
05/09/2018 12:05  

Tutti in attesa

Tutti in attesa

I nostri cuori spesso sono turbati dal vedere la nostra civiltà ridotta ai minimi termini, con persone che ad ogni negozio, in ogni angolo di strada, hanno il cappello tra le mani per chiedere la cosiddetta elemosina.
Un cappello con la visiera tenuto come un cestino per una offerta quasi spontanea per una dignitosa soppravivenza. É giunto il momento di chiedersi il perché di tutta questa umiliazione, di entrambi, sia per chi chiede sia per chi dona pochi spiccioli per questa nuova civiltà. Perché dobbiamo accogliere persone per poi destinarle a vivere sui marciapiedi o nei pressi di negozi, supermercati e centri commerciali? I governi che li "accolgono", poi li lasciano sulle strade all'ozio, alla violenza o a mendicare. Amici questo modo di gestire non è fare la carità ma è abbandono totale! Far passare l'accoglienza come atto di carità... ma è falso buonismo, dove di Dio c'è ben poco! Per questo, se abbiamo doniamo sempre, anche un piccolo sorriso per farli sentire che anche loro sono figli di Dio. Amen. Buona giornata di riflessioni. Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, "l' autovelox", di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
04/09/2018 22:18  

Vita complicata

Vita complicata

Cosa abbiamo costruito? Perché tutte queste difficoltà su ogni settore? il caos totatale ha preso possesso, la semplicità è depistata; esistono solo complicazioni. Troppo di troppo;
si consuma lentamente nella vita di ognuno la paura della spontaneità; solo regole e regolaccie scritte senza tenere conto delle esagerazioni che lentamente ci incatenano senza pietà. Come dobbiamo vivere? presentando forse la nostra tabella di marcia a chi sta' distruggendo la nostra Santa libertà? Amici forse è necessario iniziare subito a pregare bene e seriamente, se vogliamo frenare queste pressioni fatte da un punto interrogativo che si nasconde dentro di ognuno di noi. Gesù salvaci dallo stillicidio del buonismo bugiardo. Buongiorno amici, vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, "il salvacondotto", di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
03/09/2018 22:15  

Solo Dio lo sa...

Solo Dio lo sa...

I nostri guai nascono dalle nostre stranezze, da una cattiva gestione della quotidianità. Cosa perdiamo ad essere meno lamentosi, la vita è troppo bella per viverla nelle continue lamentele! Torniamo a vivere, torniamo ad essere bei cristiani che sanno amministrare con saggezza le proprie famiglie. Tutti siamo eroi se doniamo onestà dove questa manca. Affrettiamoci ad essere migliori è troppo tempo che percorriamo strade senza valore, con vizi e gusti sbagliati. Cristo Gesù non si sente più amato, né apprezzato. Per colpa della nostra condotta, che ci fa bistrattare la fede, patiscono le cose belle della terra. Resettiamoci, amici, per non distruggere il bello del bene. Buongiorno amici!Vi lascio un abbraccio forte e profondo, sono tornato in Italia con il cuore pieno di gioia. Vi benedico, Don Emilio Cioffi, "il passeggero", di Dio. Amen


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
02/09/2018 22:10  

Meditazione spirituale  del 2 settembre 2018 ventiduesima domenica del tempo ordinario. Giorno dell'apparizione qui a Medjugorie

Meditazione spirituale del 2 settembre 2018 ventiduesima domenica del tempo ordinario. Giorno dell'apparizione qui a Medjugorie

Solo se sapete accogliere nel vostro cuore la “parola viva” si può crescere nell'unità della fede. A volte, alcuni vogliono per forza emergere con le loro idee e le loro passioni, ma questo non è possibile per chi dice di essere cattolico, perché seguire Dio significa rispettare la sua legge e i suoi decreti. L'uomo non sempre sceglie di farlo ma preferisce buttarsi nella peccaminosa vita fatti di vizi, di ubriachezza, di avarizia e di perdizioni di ogni genere. Non si può concedere ai vizi il permesso di distruggere il nostro Spirito che opera in ognuno di noi.

Piccola meditazione Mariana...

Figli, il mondo vuole arrivare a tutti i costi all'estremità del peccato. La mano di mio figlio vuole cadere sulla terra come monito per questa umanità che non rispecchia l'amore ma la violenza; non rispecchia il perdono ma l’odio; non rispecchia ciò per cui Mio figlio è morto sulla croce. Riparate con Digiuni e suppliche affinché la terra possa convertirsi e per permettere al Paradiso di segnare i suoi confini senza essere disturbato dal male.

Buongiorno amici e buona domenica, mi raccomando la Messa domenicale, la confessione e la comunione. Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, “il cameriere”, di Dio. Amen


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
01/09/2018 22:10  

Finalmente ci siamo...

Non tutti i mali vengono per nuocere, a volte quel male che sembrava distruttivo può risultare, alla fine, che è stato meglio così: "ogni impedimento è un giovamento" come dicono gli antichi. Non rimaniamoci male se a volte prendiamo delle cantonate, tutto ciò che succede segue il corso della vita nostro malgrado. L'uomo propone, il Signore dispone, perciò amici mettiamoci l'anima in pace e lasciamo che lo spirito agisca per conto nostro, quello che vorrà Dio accadrà. Cosa possiamo fare noi tutti per far sì che certe cose non avvengano? Sicuramente poco se non si è convinti che la preghiera è l'unica arma insieme alle buone azioni!
Il Bene va difeso sempre e quando questo non avviene si contribuisce a dar forza al male. Cosa accadrà per il futuro? Questo solo Dio lo sa. Noi, continuiamo a pregare bene per difendere la verità. Buongiorno amici! Un abbraccio forte da Medjugorie, Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, "l'ombrellaio", di Dio. Amen


964999E4-E753-467E-A55E-07978B91F1BB.jpeg


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
31/08/2018 22:05  

Guardiamo ai frutti

Guardiamo ai frutti

Il modo migliore per comprendere ciò che stiamo facendo è valutare in anticipo quali saranno i possibili frutti. A volte, nonostante i buoni propositi, le cose finiscono dentro al dimenticatoio, oppure non vengono prese seriamente. Perciò è necessario, amici, iniziare a dare una linea al nostro ruolo dicendo dentro di noi "basta, basta, basta" e dando inizio ad una nuova speranza. Tutto dipende da noi, dal nostro farci valere. È necessario partire dal ruolo che occupiamo, e questo ruolo va rispettato ovunque, soprattutto nelle nostre case, specialmente se la maleducazione di qualche membro mette in pericolo la serenità della stessa famiglia. Le nostre famiglie sono e devono essere come una grande fabbrica che produce benessere, amore, perdono, consolazione e protezione, perché essa è Sacra e ognuno deve impegnarsi nel rispetto reciproco esercitando il proprio ruolo nel rispetto di tutti i membri che vi appartengono. Buongiorno amici, impariamo a dire basta quando è necessario. Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, "il seguo le cose giuste", di Dio. Amen.


   

La luce che cercavi | Corso XXV archi, Roccaravindola, 86070 | (IS) - ITALIA | Tel: 349 50 75 948 |